Ritratto invernale a Villa Borghese – Roma

Un cuore verde nel cuore di Roma: Villa Borghese, il parco piu’ popolare della capitale, proprio nel centro storico della città. Rifugio dei romani e dei turisti, per una passeggiata, un pic-nic, o anche per un servizio fotografico.

Già villa privata della famiglia nobile Borghese, l’area nel 1901 passò allo Stato italiano che l’ha successivamente donata al Comune di Roma per farne il parco pubblico di tutti i romani. Il parco è ideale per un ritratto fotografico di una famiglia, soprattutto d’inverno, quando la luce è diffusa, i colori piu’ tenui e smorzati, di modo che le espressioni dei volti, l’incarnato, gli sguardi e le effusioni tra famigliari possano raggiungere vibranti effetti romantici.

A green heart in the heart of Rome: Villa Borghese, the most popular park of the capital, right in the historical center of the city. A refuge for Romans and tourists alike, ideal for a walk, a picnic, or even a photo shoot. 

Once a private villa of the aristocrat family Borghese, the area went to the State of Italy in 1901 and was successively donated to the Municipality of Rome, which made it into a public park for all citizens. The park is perfect for a family portrait, particularly in winter, when the light is diffused, the colors more subtle and soft. With these surroundings, facial expressions, ruddiness, gazes and the effusions among the members of the family reach vibrant romantic effects.

Ph1

Ph2

Ph4

Ph5

Davide and Mariola hanno deciso di fare un servizio fotografico in questo magico e riservato angolo di Roma ed avere un ricordo per sempre della loro piccola Flavia ancora bimba…prima che il tempo fugga via troppo in fretta e Flavia diventi grande.

Nella luce soffusa e morbida che emana da un sole avaro, tra filari d’albero ed il bianco marmo di antichi monumenti, la famigliola si scambia effusioni e gesti carichi di dolcezza nella cornice incantata di Villa Borghese.

Davide and Mariola have decided to have a family portrait in this magic and reserved angle of Rome. An everlasting memory of their little Flavia as child..before time will fly away too rapidly and Flavia would become big.

In the tinged and soft light of a timid sun, among raws of trees and the white marble of ancient monuments, the family exchanges warmth and gestures full of sweetness in the enchanting setting of Villa Borghese.  

Ph6

Ph8

Ph9

Ph11a

Ph13

Ph16

Ph17

Ph18

Nelle prime ore mattutine, quando il parco è ancora spopolato, si gode di un senso di pace quasi surreale. Nel silenzio della natura, ritmata solo dal cinguettio degli uccelli o il frusciare del vento tra i rami secchi, Davide, Mariola e Flavia percorrono i viali di Villa Borghese, accompagnati dal suono delle foglie calpestate.

I raggi di un sole timido ma tiepido filtrano tra gli alberi e la luce si adagia sopra i cespugli. Ed i prati ricoperti di foglie gialle e marroni sono il palcoscenico della graziosa Flavia, che gioca a nascondersi tra i marmi ed i tronchi, ilare al passaggio di un solitario cane.

In the early hours of the day, when the park is still empty, the sensation of peaces is almost surreal. In the silence of the nature, broken only by the twitters of birds and the rustle of the wind through the branches, Davide, Mariola and Flavia walk along the avenues of Villa Borghese to the sound of treaded leafs. 

The rays of a shy and tepid sun filter through the trees and the light lays down on the bushes. The floor covered by yellow and brown leafs becomes the stage for the gracious Flavia playing, who hides behind marbles or trunks, laughing at the passage of a solitary dog.

Ph20

Ph22

Ph23a

Ph24a

Ph25

Ph30

Ph32

Ph35

Ph36

Ph37

Ph38

Ph40

Ph43

Villa Borghese è disseminata di edifici storici, il piu’ importante dei quali è il Museo della Galleria Borghese. Costituito per buona parte della collezione del Cardinale Scipione (1579-1633), ospita opere di Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini, Rubens, Canova. Di quest’ultimo l’opera piu’ rappresentativa del Museo: la scultura che ritrae Paolina Buonaparte Borghese. I giardini dietro il museo, aperti al pubblico, offrono un rifugio insolito e magico per una fotografia con le persone che piu’ amiamo. Un momento di felicità, immortalato dall’obiettivo. Il ricordo di un anno di vita trascorsa assieme. Appuntamento tra un anno…sempre a Villa Borghese…nel cuore della città eterna.

Villa Borghese is scattered by historical buildings, the most important being the Borghese Gallery. The Museum is mostly based on the collection of Cardinal Scipioni (1579-1633) and it hosts works by Raffaello, Tiziano, Caravaggio, Bernini, Rubens, Canova. The most important work is from the latter: the sculpture portraying Paolina Buonaparte Borghese. The gardens behind the museum, open to the public, offer an unusual and magic escape for a photo with the loved ones. A moment of happiness caught by the lens the will last for ever. A memory of a year of life together, to be repeated in one year’s time…still at Villa Borghese..in the heart of the eternal city.

Ph46bw

Ph47bw

Ph49

Ph50

Ph54

Ph55

Ph57a

Pubblicato in Senza categoria

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *